4 settembre 2017 –EUIPO – pacchetto di riforma dei marchi dell’UE – Pronti per il 1° ottobre?

4 settembre 2017 –EUIPO – pacchetto di riforma dei marchi dell’UE - Pronti per il 1° ottobre?

Il requisito della rappresentazione grafica non si applicherà più quando si presenta una domanda di marchio dell’UE dal 1° ottobre 2017: ciò che si vede è ciò che si ha!

Nessuna descrizione è necessaria per depositare qualsiasi tipo di marchio, piuttosto formati elettronici sono richiesti per la rappresentazione dei marchi, come jpeg per marchi figurativi, di posizione, di colore ed ologrammi, così come mp3 per marchi sonori e mp4 per marchi di movimento (video) ed ologrammi.

Inoltre, i marchi di certificazione saranno accettati, ovvero marchi che siano idonei a distinguere prodotti o servizi certificati dal titolare del marchio in relazione al materiale, al procedimento di fabbricazione dei prodotti o alla prestazione del servizio, alla qualità, alla precisione o ad altre caratteristiche, ad eccezione della provenienza geografica, da prodotti e servizi non certificati.

I marchi di certificazione indicheranno che i prodotti/servizi recanti il marchio sono conformi alle prescrizioni normative predefinite nei regolamenti d’uso e controllate sotto la responsabilità del titolare del marchio di certificazione. A tale scopo, il titolare deve depositare i regolamenti d’uso del marchio di certificazione contenenti le caratteristiche dei prodotti/servizi da certificare, le condizioni che disciplinano l’uso del marchio di certificazione, ed i criteri di prova e supervisione che devono essere applicati dal titolare del marchio di certificazione.

Un marchio di certificazione non può essere posseduto da una persona che svolge un’attività riguardante la fornitura di prodotti/servizi del tipo certificato: il titolare non può nemmeno utilizzare il marchio per i prodotti/servizi certificati coperti. – v. informazioni dell’EUIPO

Eventi

IP Sextant s.r.l.
Via Antonio Salandra, 18
00187 Roma
Italy
+39 06 4227 2334
askforadvice@ipsextant.eu